venerdì 25 giugno 2010

Tassa alle banche: i banchieri dicono no

E' un coro di no da parte dei banchieri italiani alla proposta, che si sta facendo strada in Europa, di una tassa sulle banche come contributo ai costi sostenuti dai Governi per la crisi. "E' una scemenza", taglia corto Pierfrancesco Saviotti, consigliere delegato del Banco Popolare, al suo ingresso al Comitato esecutivo Abi a Milano. "La penso come lui - gli fa eco Luigi Abete (Bnl-Bnp Paribas) - non uso gli stessi termini, ma il concetto e' quello. E' un provvedimento che non ha senso rispetto alle problematiche del mercato. Cio' detto, se venisse decisa, rispetteremo le regole, anche se non condivise, ci mancherebbe altro".
(http://crisi-finanziaria.blogspot.com/2010/06/no-dei-banchieri-alla-proposta-di-nuova.html)

3 commenti:

  1. GUAI TOCCARE LE TASCHE AI RICCHI!!!!!

    RispondiElimina
  2. Spett Banche e Banchieri, scrivo questo commento per poter ricevere un Vostro contatto mail.

    Lo Staff - iLoveTrading.it
    ilovecorporation@gmail.com

    RispondiElimina
  3. alessio.salvoCHIOCCIOLAgmailPUNTOcom

    RispondiElimina